YouTobe Adv: fare pubblicità su youtobe

by admin

È l’anno nuovo, il che significa che è tempo di comprare pubblicità su YouTube. Ma i brand stanno prestando la dovuta attenzione al contesto in cui vengono mostrati i loro annunci? Alcuni non lo fanno e questo è un problema. Ecco 5 consigli per le marche che vogliono comprare pubblicità su YouTube.

Gli investimenti in YouTube adv continuano a crescere.

L’adv di YouTube è in aumento, con una spesa globale del +38% su base annua. Ma con un miliardo di ore di contenuti video caricati su YouTube ogni giorno, i marchi sono comprensibilmente preoccupati per l’ambiente in cui vengono mostrati i loro annunci.

C’è un nuovo social network: YouTube adv. Un canale su cui i brand stanno investendo più che mai. Infatti, secondo IHS Markit, gli inserzionisti negli Stati Uniti e in Europa occidentale dovrebbero spendere più di 10 miliardi di dollari nel 2017 su YouTube adv. Ma quanto di questo budget sta andando nei posti giusti?

Il nuovo rapporto di ricerca di Interbrand, “L’ABC di YouTube” pubblicato a giugno 2018 rivela che gli investimenti nella pubblicità su YouTube continuano a crescere, con un aumento del 57% della spesa dal 2016 al 2017. E ancora più incoraggiante è il fatto che i marchi stanno prestando attenzione al contesto, con l’85% degli inserzionisti che dicono che i loro annunci vengono mostrati in contenuti appropriati al marchio.

YouTube è diventato la seconda piattaforma mediatica più efficace per guidare le vendite al dettaglio, secondo un recente studio di Google e PwC. Lo studio ha esaminato il ritorno sull’investimento dei marchi che hanno fatto pubblicità su YouTube e lo ha confrontato con la loro spesa complessiva di marketing. I risultati suggeriscono che i marchi stanno ottenendo ROI attraverso l’adv di YouTube, grazie alla sua combinazione unica di portata e rilevanza.

Quando si tratta di pubblicità online, YouTube è ancora il leader indiscusso. Nel 2018, la piattaforma video di Google ha generato oltre 30 miliardi di dollari di entrate per l’azienda, un quinto delle sue entrate pubblicitarie totali. Con questo tipo di denaro che scorre nelle sue casse, puoi essere sicuro che YouTube continua a investire nello sviluppo di nuove funzionalità per aiutare i suoi partner ad attirare più spettatori e ottenere più entrate. Continua anche a lavorare attivamente sulle sue caratteristiche di sicurezza del marchio, con particolare attenzione a Youtube adv.

I marchi si stanno rivolgendo a YouTube per raggiungere il loro pubblico di riferimento, ma molti non riescono ancora a considerare il contesto in cui vengono mostrati i loro annunci. Gli inserzionisti devono essere consapevoli del tipo di contenuto con cui vengono associati, come si riferisce al loro marchio e che effetto può avere sul sentimento dei consumatori.

Il mercato globale della pubblicità su YouTube è cresciuto del 30% nel 2018 per raggiungere 5,2 miliardi di dollari, secondo un nuovo rapporto di Juniper Research. Ma nonostante questa rapida crescita, i marchi devono ancora realizzare il pieno potenziale della piattaforma video, con molti che non riescono ad apprezzare le sfumature del pubblico di YouTube e il potere del suo algoritmo di raccomandazioni.

Il marchio medio spende poco più di 1 milione di sterline all’anno per gli annunci su YouTube, secondo gli ultimi dati di eMarketer. Lo studio ha anche rivelato che i marchi spendono di più sugli annunci di YouTube rispetto a qualsiasi altra piattaforma sociale, ma solo un terzo dei marchi sta eseguendo campagne che sono “molto efficaci”.

Crediamo che ogni marchio abbia una storia unica da raccontare. Ecco perché lavoriamo duramente per assicurarci che i tuoi annunci siano serviti nel giusto contesto – che si tratti di un canale, un creatore, un video o anche una scena specifica in un video. Per farlo bene, abbiamo migliaia di persone che lavorano 24 ore su 24 per rivedere e vagliare i contenuti in più di 50 lingue. E l’anno scorso abbiamo automatizzato oltre il 99% delle nostre decisioni sugli annunci utilizzando il machine learning. Siamo anche impegnati a rendere YouTube

I marketer riconoscono sempre più il valore di YouTube come piattaforma per costruire i loro marchi. Infatti, si prevede che la pubblicità video rappresenterà il 73% di tutta la spesa pubblicitaria mobile entro il 2022.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI